SPRINGFEST: La musica d’autore per la ricerca sul Parkinson

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Il binomio musica dal vivo – ricerca è da sempre l’occasione giusta per organizzare grandi eventi che possano rimanere impressi nella memoria di tutti i partecipanti. E quella di essere un grande evento è la pretesa dello SPRINGFEST, una grande festa in musica che accoglierà la Primavera il 22 marzo prossimo. Ad ospitare la kermesse il Wishlist Club di Roma.

 

Festa sì, ma a scopo benefico, in quanto tutto l’incasso sarà devoluto alla ricerca per la lotta al Parkinson. Il nume tutelare della serata infatti, sarà la Light of Day Foundation, attivissima organizzazione no profit statunitense, che da anni persegue la lotta al terribile morbo con l’ausilio di festival itineranti in tutto il mondo e del potere veicolare che la musica sprigiona durante gli eventi dal vivo. Bruce Springsteen (la fondazione prende il nome da una sua canzone), Willie Nile, Goo Goo Dolls, Jakob Dylan, Lucinda WIlliams, The Smitheerens, sono solo alcuni dei grandi artisti che si sono esibiti negli anni in concerti di raccolta fondi per l’associazione. Tuttavia, sul palco del Wishlist non mancheranno talento e voglia di raccontare storie con i tanti artisti romani, in parte legati a quel mondo e a quella scena rock. Le esibizioni saranno particolarmente focalizzate sul comune intento di condividere lo spirito benefico dell’evento, in una serata veramente speciale e dalle sonorità variegate.

 

Nel Songwriter’s circle convivranno l’America proletaria raccontata da un intenso Antonello Cacciotto che da tempo porta in giro il suo Dust Man Bowl che si risolve attorno a Woody Guthrie, il blues di Valerio Billeri, prolificissimo autore con le radici ben piantate nella musica roots americana, Antonio Zirilli, altro alfiere della musica made in Jersey spesso al fianco degli artisti americani del Light of Day (sia sul palco che dietro le quinte) e il duo dei Vecchio Conio.

 

Ad arricchire la serata ci saranno i Mardi Gras, rock band romana attiva da anni sul territorio – da sempre contraddistinta da una vena internazionale che trae ispirazione tra Irlanda e Stati Uniti – che da poco ha pubblicato un singolo benefico proprio in favore della fondazione (con l’approvazione dell’autore del brano Mr. Willie Nile). Grande chiusura con gli Stolen Car paladini del rock’n’roll senza fronzoli, quello puro, sudato e intenso. Un grande show di classici a partire da Bruce Springsteen e Patti Smith, fino al più classico Elvis, ma anche tanta musica inedita dal grande impatto emozionale.

 

Elephant Music si inserisce all’interno di questo contesto in qualità di media partner, andando a realizzare un reportage dell’intera serata e raccogliendo i contributi dei partecipanti attivi all’evento.

 

Il ricavato della serata (con grande riffa finale a premi) verrà devoluto INTERAMENTE a favore della “Light of Day Foundation” e della “Accademia LIMPE-DIMSOV” (Accademia Italiana per lo Studio della Malattia di Parkinson e dei Disordini del Movimento).

 

Per saperne di più, visita l’evento Facebook dello SPRINGFEST.

 

Redazione

Redazione

Iscriviti alla nostra newsletter.

+39 06 9450 2938

Scrivici

info@elephantmusic.agency

Vieni a trovarci

Via Carlo Botta, 34 - Roma (RM)

Esprimici tutte le tue perplessità, saremo lieti di ascoltarti e risponderti il prima possibile. Se cerchi consigli su come produrre al meglio il tuo lavoro inviaci la tua demo!

© 2021 - All elephants are reserved. Elephant Music by ALL4BUSINESS s.r.l.s. - Via Carlo Botta 34 - 00184 Roma (RM) - P.iva: 15032911008

No template exist for the footer. Add new section template.